Antonella Martinucci

martinucci5.jpgmartinucci4.jpg

Sono stata al Palazzo delle Arti di Napoli, alla mostra “L’immaginario nascosto” dell’artista napoletana Antonella Martinucci, che da anni svolge una personalissima sperimentazione pittorica e scultorea incentrata sul tema delle emozioni.

L’artista, nelle sue opere, usa tecniche espressive e materiali diversi che vanno dai colori acrilici ed acquarelli per la pittura; al tufo,alla creta e al legno per la scultura.
Nelle sue opere si percepisce il richiamo dell’amore, della paura, della sofferenza, della gioia, della speranza.

Sensazioni ancestrali e inconsapevoli si mischiano così con un rimando temporale dall’infanzia all’età adulta e viceversa e in un connubio in cui ognuno potrà riconoscere le scansioni chiave della propria esistenza e, insieme, l’emozione dell’arte.

Nel bearmi della bellezza di quelle opere, avvertivo un benessere interiore, misto ad un senso di serenità. Tutte sensazioni che sono rimaste dentro di me anche nei giorni successivi.

Ora l’Artista non è più con noi…. ci lascia in eredità le sue opere, attraverso le quali ci trasferisce i sentimenti e le emozioni con cui sono state eseguite … e la serenità che sprigionano nell’osservarle … e che ci invade….e che a tratti può trasformarsi in una sensazione di tristezza pensando di non poterne più ammirare di nuove … ma nel contempo di benessere interiore … per essere consapevoli che la Sua Anima continua a vivere con esse.

Se vuoi saperne di più clicca qui

martinucci6.jpgmartinucci.jpg

martinucci8.jpg[views]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *